Valencia

Valencia è la terza città della Spagna per numero di abitanti, dopo Madrid e Barcellona. È il capoluogo della Comunità Valenciana o Paese Valenciano, ed è un importante porto sul Mar Mediterraneo. La popolazione della città è di 807.396 abitanti (2006); l’area metropolitana ha 1.664.560 abitanti in 1.407 km², con una densità di 1.182 ab./km².

Grazie al suo porto sul Mediterraneo, Valencia divenne uno dei principali centri commerciali d’Europa. Già dal 1283 era attivo il Consolat de Mar, istituzione mercantile che regolava il commercio marittimo. Nel 1408 venne creata anche la Taula de Canvis i Deposits, una banca municipale destinata a finanziare le attività mercantili. Furono i banchieri valenciani a prestare denaro a Isabella I di Castiglia per il viaggio di Cristoforo Colombo del 1492. La Lonja de la Seda, la Borsa della Seta, edificio gotico destinato alle contrattazioni mercantili, venne costruita alla fine del secolo; il monumento, simbolo del potere e del prestigio di Valencia in quell’epoca, è stato inserito dall’UNESCO nella lista dei Patrimoni dell’umanità.

Lo sviluppo economico favorì le arti e la cultura. A Valencia si trovava la prima pressa da stampa della penisola iberica; nel 1478 venne stampata la prima Bibbia in una lingua neolatina, attribuita a Bonifaci Ferrer.

Ironia della sorte, la spedizione di Colombo finanziata dai capitali valenciani determinò la fine del periodo d’oro della città. Con la scoperta dell’America l’asse del commercio mondiale si spostò dal Mediterraneo all’Oceano Atlantico. Valencia rimase fuori dalle principali rotte internazionali, e l’attività mercantile si contrasse notevolmente. La città perse di importanza economica e culturale. Nei due secoli seguenti passò vicende storiche analoghe a quelle di altre città spagnole: l’Inquisizione, la Controriforma, il processo dicastiglianizzazione, l’espulsione degli ultimi ebrei e arabi, le crescenti proteste popolari contro la monarchia e la nobiltà.

Valencia ha goduto di una forte crescita economica nell’ultimo decennio, dovuta in gran parte a turismo e costruzioni. Questo modello di sviluppo ha portato alla costruzione di molti edifici su aree rurali. 

Valencia è famosa per Las Fallas una festa popolare che si celebra in onore a San Giuseppe tra il 15 ed il 19 marzo, per la paella valenciana, per “l’horchata di chufa” (in valenciano “orxata”) e per la nuova Città delle arti e delle scienze.

Inoltre, a Valencia ha luogo ogni anno il prestigioso Certamen Internacional de Bandas de Música Ciudad de Valencia, una manifestazione nata più di un secolo fa (1886) e che è considerata dagli esperti il più prestigioso concorso per orchestre di fiati dopo il World Music Contest di Kerkrade (Olanda).

Info e approfondimenti su: www.viverevalencia.net

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: