Posts Tagged ‘campeggio’

Era una notte buia e tempestosa… :)

agosto 29, 2008

Quella che inizialmente era sembrata una serata calma e quasi monotona in campeggio, si è rivelata invece scoppiettante e intrisa di colpi di scena, grazie alla “faina più anziana”, Fabio, che con una performance degna dei migliori “protagonisti della notte”, ci ha regalato momenti indimenticabili, mettendo la sua firma indelebile sulla storia di questo viaggio. 🙂
Vittima dell’irresistibile sangria e di qualche birra di troppo (a nostro parere), del ghiaccio nelle bevande o di un passeggero virus intestinale (secondo l’interessato), il nostro nuovo eroe ha animato i bagni del camping per circa 2 ore (a più riprese), con urla lancinanti e versi disumani. Inutile precisare che di vomito si è trattato e che per la comica sequenza nella quale il tutto si è svolto, non abbiamo potuto che piangerci addosso dalle risate o quasi. Lo ringraziamo anche per averci permesso di rendere pubblico l’episodio… 🙂

Abbiamo passato il nostro ultimo giorno tra piscina, tende e sala biliardo e ora ci stiamo preparando per l’ultima serata. Andiamo in centro, a salutare Barcellona e a goderci la movida spagnola. A domani, con gli ultimi aggiornamenti e tutti i numeri del viaggio.

p.s. a proposito di numeri, siamo quasi a 2.000 visite sul blog… per noi, un ottimo risultato!

La piscina del camping 3 Estrellas

La piscina del camping 3 Estrellas

Annunci

Back in Barcellona

agosto 28, 2008

Dopo 1.760 km percorsi, rieccoci tornati a Barcellona. Ci siamo comodamente sistemati nel Camping Caravanning 3 Estrellas (C-31 Autovia de Castelldefels, Gavà) a 15 km dal centro città. E’ un ottimo campeggio, completo e ben organizzato: spiaggia privata, piscina, zona sportiva, docce calde, mini market, bar, ristorante, internet point (4 persone, 2 tende e 1 auto: 50 euro a notte). Qui nel bar del camping, abbiamo bevuto la migliore Sangria del nostro viaggio (e ne abbiamo provate parecchie 🙂 ).

Altro piacevole incontro casuale con alcuni amici di Napoli. Il mondo è piccolo! (non è vero).

Ci godremo questi ultimi 2 giorni nel più totale relax, tirando le somme di quella che è stata una delle più belle vacanze della nostra vita. La condivisione di questa piccola avventura con chi ci ha letto e seguito sul blog, ha sicuramente contribuito al successo del viaggio, in qualche misterioso modo.
Ma non è ancora tempo di saluti e ringraziamenti.

Viva Barcellona (hotel in Barcellona).

Foto illusion…

Valencia

agosto 22, 2008

Notte tranquilla (più o meno)… 🙂

Siamo stati svegliati di prima mattina da alcuni pescatori che con tutte le maledizioni ricevute dai sottoscritti, non avranno preso neanche un pesce in tutto il giorno. 

Dopo un’ora di auto, eccoci arrivati nella seconda grande città del nostro itinerario: Valencia.
Ci siamo sistemati all’ottimo campeggio El Saler, a circa 10 km a sud del centro città (40 euro a notte tutto compreso, ovvero 2 tende e 1 auto). Qui fare camping selvaggio è un po’ più complicato, inoltre abbiamo bisogno di qualche struttura adeguata (docce, ecc) per riorganizzarci. Ci siamo incontrati con un amico italiano che vive quà da qualche mese: fa il cameriere e vive in un appartamento insieme ad altri 4 amici. Lavora molto (10 ore al giorno di media) ma è contento e dice che in generale c’è più libertà, tolleranza e tranquillità, di conseguenza si vive meglio. Non stentiamo a credergli. Ne sono conferma queste 2 foto…

Notate qualcosa di strano in questa foto?

)

Secondo balcone in alto a sinistra... Ganja Rulez 🙂

Abbiamo scoperto poco fa che questo week end Valencia ospita il Gran Premio di Formula 1, inaugurando il nuovo cirquito. E’ quindi invasa di turisti ubriachi e gente in festa. Ci uniremo volentieri, non per vedere il gran premio, ma per far festa! 🙂 

Da segnalare lo smarrimento (la perdita) del materassino matrimoniale gonfiabile delle due “Faine anziane”, quelle che… “noi non perdiamo mai niente!” 🙂

 

Bene, per ora è tutto (o quasi). La serata è appena iniziata… ci buttiamo nella Valencia notturna. Aloha!
P.s. La poesia è ovunque. Ripeto: la poesia è ovunque.